STREAMING ITA !!! Tua per sempre (2021)~ # HD F I L M COMPLETO ONLINE (gratis)

CB01→> #Tua per sempre «Film 2021 ®Completo — Online GRATIS 2021

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

#STREAMING ░▒▓█►https://tua-per-sempre-ita.blogspot.com/

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

Nel 2018, l’adattamento di Netflix del romanzo per giovani adulti di Jenny Han, A tutti i ragazzi che ho amato prima, è diventato un successo. Non solo le sue star Lana Condor e Noah Centineo hanno ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo, ma il film ha anche generato due sequel, con il terzo episodio in arrivo sulla piattaforma di streaming questo fine settimana di San Valentino.
Nell’ultimo anno, To All the Boys: Always and Forever presenta Lara Jean Covey (Condor) e Peter Kavinsky (Centineo) in procinto di laurearsi. Con più di un’accettazione universitaria e di una laurea nelle loro menti, la coppia lotta con l’imminente dilemma della vita dopo il liceo.
Dagli eventi di To All The Boys I’ve Loved Before, abbiamo visto Lara Jean e Peter superare l’inettitudine sociale, i rivali amorevoli e la confusione generale per diventare la coppia impegnata che sono ora. Quindi non sorprende che Lara Jean sia determinata ad andare al college con Peter, che ha già una borsa di studio garantita a Stanford. La sua apprensione è motivata dalla salvaguardia del futuro della loro relazione, che nutre sognando ad occhi aperti in mezzo a una staccionata bianca. Tuttavia, vengono sostanzialmente distrutti quando la tanto temuta lettera di rifiuto del college arriva nella loro casella di posta e dà il via al dilemma emotivo che guida questo trio — in particolare, il futuro di Lara Jean e Peter.
Durante la serie di film To All the Boys, Lara Jean ha costantemente dimostrato di essere romantica nel cuore. In questo numero, tuttavia, la sensazione è contagiosa: suo padre, Dan (John Corbett), sta valutando la possibilità di proporre il matrimonio alla sua ragazza, Trish (Sarayu Blue), e persino la cinica Kitty (Anna Cathcart) sta ridendo per un ragazzo di nome coreano Dae. Ma quando riceve il suo rifiuto, il fatto che sia più turbata dalla sua relazione piuttosto che entrare nell’università di sua scelta mostra che il suo cuore le domina ancora la testa.
L’ingenuità infantile di Lara Jean nella sua relazione continua a devastare il suo futuro e il ballo di fine anno a pochi centimetri di distanza, non è sicura di poter essere felice senza perdere Peter. Dopo gli eventi dei primi due film, non sorprende che si aggrappa sempre al concetto di primo amore, finché un viaggio a New York le fa capire che potrebbe essere il momento per loro di crescere, separati o insieme.
Questo lento cambio di direzione in To All the Boys: Always and Forever fa eco alla crescente maturità tra i personaggi. Non si applica solo a Lara Jean e Peter, che sono passati da falsi contratti di relazione a conversazioni sincere e oneste, ma anche a personaggi secondari, come i loro rispettivi migliori amici, Chris (Madeleine Arthur) e Trevor (Ross Butler). Anche l’ex fidanzata di Peter, Gen (Emilija Baranac), l’antagonista dei due film precedenti, è ora in rapporti più amichevoli, quindi tutto ciò che dobbiamo fare è tifare per la coppia.
L’incredibile chimica tra Condor e Centineo continua a portare un fascino che mette in risalto le loro coinvolgenti esibizioni, mentre Cathcart e Arthur aggiungono un po ‘di audacia nel romanticismo. Il regista Michael Fimognari e la sceneggiatrice Katie Lovejoy sostituiscono le fantasie di sincronizzazione labiale casuale con una colonna sonora pop e “promozioni”, che aumentano i livelli di entusiasmo. La combinazione di questi elementi crea una risorsa così dolce e sincera che è difficile non farsi prendere dalla dolcezza del film.
Per tutti i ragazzi: Always and Forever vuole essere la ciliegina di un gelato super dolce. Con le sue interpretazioni accattivanti e un finale molto soddisfacente, segna un bellissimo finale per un’affascinante trilogia di commedie romantiche per adolescenti.

“To All the Boys: Always and Forever” — l’ultimo film della trilogia di commedia romantica di Netflix, basata sulla serie di libri di Jenny Han per giovani adulti — affronta un rito di passaggio per i film per adolescenti: Lara Jean Covey e Peter Kavinsky si stanno diplomando al liceo e sperando di stare insieme fino al college.
Peter (Noah Centineo) è entrato alla Stanford University, dove giocherà a lacrosse. Anche Lara Jean (Lana Condor) vuole studiare a Stanford: ha già pianificato tutto il futuro insieme, dall’indossare cappelli Stanford in biblioteca alla pubblicazione del suo primo romanzo. Ma quel piano si interrompe improvvisamente quando Stanford la rifiuta, mandandola in una spirale di ansia al pensiero di una relazione a distanza.
I fan dei film precedenti troveranno conforto nella fuga nella solidale vita familiare di Lara Jean — l’amore incondizionato di suo padre e delle sue fantastiche sorelle — il tutto girato in quella tavolozza di colori twee in stile Wes Anderson. La Lara Jean che conosciamo e amiamo sta ancora facendo scrapbooking, cucinando e vestendo con reperti vintage, e Peter sta ancora organizzando bellissime date per lei, come rivisitare il ristorante dove hanno firmato il loro primo falso contratto di appuntamenti. Ma l’imminente decisione del college rende quei momenti agrodolci e più difficili da godere.
Poi, come il film finale della trilogia, “Sempre e per sempre” lotta per trovare un equilibrio tra due obiettivi contrastanti: la crescita di Lara Jean come personaggio e un lieto finale di commedia romantica.
I film “To All the Boys” hanno sempre funzionato bene come commedie romantiche indipendenti, fornendo cibo confortante con dialoghi sufficienti sulla razza (Lara Jean è birazziale, americana coreana e bianca) per apparire più sostanziosi dei suoi predecessori completamente bianchi. Tuttavia, lo zoom indietro nella trilogia rivela una storia più chiara del raggiungimento della maggiore età di Lara Jean.
Il primo film ha funzionato così bene perché la saga di appuntamenti di Lara Jean l’ha aiutata ad acquisire sicurezza. Il secondo film, sebbene più debole, ha anche insegnato a Lara Jean alcune preziose lezioni su appuntamenti e amicizia. In questa terza edizione, Lara Jean non aspetta più un ipotetico fidanzato. Ora deve scoprire i dettagli dello stare insieme, che è molto di più della vita adulta. Anche i suoi sogni ad occhi aperti sono meno fantastici. Mentre nei film precedenti rappresentava scene d’amore in costumi d’epoca, i suoi sogni ad occhi aperti “Sempre e Para Sempre” sembrano più o meno come il sogno americano: il matrimonio, una casa, un figlio, una carriera.

# Tua per sempre film gratis per tutti
# Tua per sempre film streaming
# Tua per sempre streaming film
# Tua per sempre film streaming ita per intero
# Tua per sempre streaming film ita
# Tua per sempre film online
# Tua per sempre film da vedere
# Tua per sempre vedere film gratis per intero
# Tua per sempre vedi film gratis
# Tua per sempre download film
# Tua per sempre film stream
# Tua per sempre streaming movies per intero
# Tua per sempre filme online gratis
# Tua per sempre film gratis
# Tua per sempre film streaming gratis
# Tua per sempre youtube film
# Tua per sempre youtube film completo
# Tua per sempre scaricare film gratis
# Tua per sempre film online gratis
# Tua per sempre film gratis online

Di conseguenza, questo film è più pesante dei suoi predecessori. Innamorarsi è più divertente da guardare che cercare di rimanere innamorati e crescere può essere difficile.
Il film è basato sulla nostalgia attraverso l’annuario e gli abbonamenti alla serata del ballo, e molti riferimenti a ricordi dei film precedenti. E Peter fa causa al trauma di suo padre lasciando la famiglia quando era giovane.
A suo merito, i film “To All the Boys” non hanno evitato argomenti seri. Sono stati bravi a provocare come il dramma adolescenziale possa davvero danneggiare i giovani adulti (bullismo virtuale, ansia sociale). I film hanno coinvolto anche traumi, poiché la morte della madre di Lara Jean — che rappresenta il legame delle sorelle con la loro eredità coreana — è sempre parte dell’attenzione dei film. Ma i film precedenti sono iniziati e finiti al liceo, con meno possibilità di crescita del personaggio, e “Sempre e per sempre” vuole davvero che guardiamo avanti.
“Non puoi salvare questa relazione non crescendo”, il padre di Lara Jean le consiglia di Peter.
In questo modo, “Always and Forever” è un angolo più intelligente e sofisticato per un film in maturazione, poiché Lara Jean si innamora di New York City (si è iscritta alla New York University e ha visitato la città in gita scolastica) ed è entusiasta sul suo futuro.
Ma un “lieto fine” mina quelle lezioni. Potrebbe esserci stato un modo per affrontarlo in modo più realistico, ma il film finisce per riaffermare bruscamente idee fiabesche sulla trascendenza di un primo amore, annullando gran parte della crescita personale di Lara Jean e rubando parte della gioia di iniziare qualcosa di nuovo.
Una trilogia non dovrebbe raccontare la propria storia d’amore così spesso — e anche le comodità del mondo “To All the Boys” non possono rendere questo risultato soddisfacente.
Sono un sostenitore spudorato e impenitente di To All the Boys I’ve Loved Before di Netflix, un adattamento del romanzo di Jenny Han YA che ha lanciato simultaneamente le carriere di Lana Condor e Noah Centineo e ha reso la vita estremamente difficile per altre offerte dalla piattaforma nel genere . Ho delle domande serie per chiunque preferisca, ad esempio, The Kissing Booth a questo, che è lo stesso tipo di edificante storia di conquista dell’amore per i giovani, ma senza la chimica scoppiettante, la scrittura intelligente (Katie Lovejoy ha scritto le sceneggiature insieme a Han), e performance assurdamente piacevoli che hanno sempre fatto risaltare l’angoscia di Lara Jean Song Covey (Condor) e Peter Kavinsky (Centineo).

Due sequel, For All Boys: P.S. I Still Love You (che mi è piaciuto di più) e ora To All The Boys: Always and Forever, sono stati girati consecutivamente, ma sono stati rilasciati uno o due anni di distanza. La gente era arrabbiata con il figlio dello strano medium perché l’idea di un triangolo amoroso fluttuava intorno che non funzionava davvero; il fascino del rapporto tra Lara Jean e Peter è sempre stato la sincerità, nonostante le differenze (a lei piace leggere, lui è un atleta). Per queste persone, Always and Forever dovrebbe essere un gradito ritorno alla forma, dal momento che non ci si aspetta che crediamo nell’idea che qualcuno possa essere affascinante come Peter. Tuttavia, suggerisce che qualcosa che nessuno di loro aveva previsto potrebbe essere la loro caduta.
Quando il film di Michael Fimognari inizia con Lara Jean e Peter separati — lei è a Seoul con la sua famiglia durante le vacanze di primavera — è un segno di cose a venire. La laurea sta arrivando e, per estensione, il college. Lara Jean ha pianificato tutto. Peter andrà a Stanford per il lacrosse, e lei si iscriverà al programma di letteratura inglese, e si terranno per mano mentre andranno in bicicletta e indosseranno cappelli da albero per le partite di calcio, anche se a lei non piace il calcio. Immagina un montaggio di felicità che include il matrimonio e il prendere le chiavi della sua prima casa, e poi deve immaginare tutto sottosopra quando scopre che, dopotutto, non è entrata a Stanford.
Nessuno dovrebbe preoccuparsi di niente di tutto questo. Ma To All the Boys: Always and Forever fa quello che hanno fatto i film precedenti e ci radica così completamente nello spazio di testa delle tracce che le loro ansie emotive assumono proporzioni sproporzionate. Tutto è questione di vita o di morte, anche se non c’è in gioco la vita; ogni decisione è una potenziale calamità, ogni pensiero e sentimento è monumentale. In tutta questa turbolenza, Condor e Centineo dimostrano ancora una volta di avere tutto, giocando romantici e comprensivi finché la pressione non aumenta e devono giocare con il cuore spezzato e perso. Nessuno dei due fa male, anche nei loro aspetti emotivamente più vulnerabili, motivo per cui questo trio funziona allo stesso modo dell’originale.
Ma questa non è una battuta d’arresto. Il processo di ammissione al college è un nuovo ostacolo appropriato, più simbolico del punto di svolta nelle loro vite a cui questi personaggi si stanno avvicinando, e il film si basa su ciò che è venuto prima in diversi modi. La sorella minore di Lara Jean, Kitty (Anna Cathcart), ha a che fare con una relazione a distanza, e il suo amorevole padre, il dottor Covey (John Corbett), si sta coinvolgendo con la sua vicina, Trina (Sarayu Blue). Il migliore amico di Lara Jean, Chris (Madeleine Arthur) si sta prendendo un anno sabbatico, e l’unica persona che conosce che andrà a scuola a New York City di cui si innamora durante una gita scolastica è Gen (Emilija Baranac), la sua ex amore rivale. Dopo tre film, tutte queste persone sentono di avere molti più strati rispetto all’inizio, il che aiuta a dare alla storia una trama vivida.
Si potrebbe obiettare che To All the Boys: Always and Forever si basa un po ‘su questa nostalgia, e non c’è una sensazione reale che non raggiungerà tutti i ritmi previsti lungo la strada per un finale superficialmente felice. Ma dovresti anche chiederti cos’altro ti aspetteresti di vedere questo. È un cibo confortante e confortante in un momento in cui il pubblico è ansioso di ingoiare quel genere di cose. Forse il giovane amore prevalente è ciò che tutti abbiamo bisogno di vedere.